A Natale Alessio consiglia… “Il regalo più grande” di Philip Van Doren Stern

Natale si avvicina, siete pronti ad immergervi nella giusta atmosfera?
Quest’anno vi aiutiamo noi, segnalandovi libri a tema che ci hanno colpito, ci hanno fatto sognare, ci hanno catapultato  completamente nello spirito natalizio.
Iniziamo con Alessio, che ci consiglia un grande classico immortale.

Il regalo più grande di Philip Van Doren Stern è un libro da periodo natalizio sia per la vicenda che racconta sia per la sua storia editoriale. Era infatti destinato a rimanere inedito  perché giudicato non adatto al mercato editoriale del suo periodo, dal momento che conteneva elementi tipici del fantastico.  Philip Van Doren Stern decise quindi di stamparne 200 copie da usare come biglietto augurale di Natale. Una di queste copie giunse per caso sotto le mani di Frank Capra, che, di ritorno dal fronte della Seconda Guerra Mondiale, se ne  innamorò  e ne acquistò immediatamente i diritti cinematografici per trarne La vita è meravigliosa, film che si guadagnò la candidatura a cinque premi Oscar.

Philip Van Doren Stern racconta la vigilia di Natale di George Bailey che, depresso e disilluso dalla vita si trova su un ponte a riflettere sul proprio suicidio. Mentre ripensa alla propria vita per prendere una decisione, viene avvicinato da uno sconosciuto con cui inizia una discussione. Lo sconosciuto appreso il desiderio più profondo di Bailey lo realizza. Il mondo esisterà come se lui non fosse mai nato. Bailey si troverà quindi immerso in esso e da sconosciuto potrà vedere gli effetti del suo desiderio. Potrà vedere come la vita di chi lo circonda è cambiata a causa della sua assenza. Il viaggio nella nuova versione della sua città lo porterà a rivalutare il suo desiderio e a capire che possedeva già il dono più grande: il dono della vita.

La storia di Van Doren Stern si legge tutta d’un fiato anche grazie allo stile semplice e classicheggiante. A un lettore adulto non sfuggirà come l’autore abbia tratto inspirazione dal Canto di Natale di Charles Dickens, ma si accorgerà  altresì come abbia fatto proprie e rielaborato quelle tematiche, proponendole poi in un modo del tutto personale.

Il libro non si compone solo del racconto, ma è arricchito da una corposa postfazione che racconta tutta la storia del manoscritto e della sua trasposizione cinematografica. Inoltre a impreziosirlo ci sono illustrazioni in tema con il racconto e la copertina, che si può trasformare in un pacchetto natalizio per impacchettare il libro e trasformarlo in un regalo, un po’ come fece inizialmente l’autore con la sua creazione.

Questo libro è un piccola perla adatta al periodo natalizio, che sa deliziare pure il lettore dal palato più esigente.

Il mio voto:

Alessio Bottrighi

Titolo: Il regalo più grande
 Autore: Philip Van Doren Stern
 Editore: Piemme, collana Il battello a vapore
 Pagine: 62
 Prezzo: 12€
Precedente In libreria: "Bianca Neve" di Andrea De Carlo Successivo "La casa Tellier" di Iacopo Vecchio: la recensione