Crea sito
Christmas Time

Christmas Time “Emozioni di Natale”, di Cordelia e Piergiorgio Pulixi

“È un mostro ecco, io gli do della carta bianca da mangiare,ed egli me la rende scritta, e con tante belle cose che poi si spargono per il mondo a seminare il sapere; è come una magia.”

Quante volte abbiamo sentito parlare di emozioni all’insegna dello spirito natalizio? Probabilmente nemmeno voi riuscireste a fare una stima del numero esatto. Di solito, quelle che vanno per la maggiore sono legate alla condivisione, all’affetto, all’altruismo. Si vorrebbe essere “felici e sorridenti”. Tuttavia, come in ogni situazione, esiste anche l’altra faccia della medaglia. Mai come in questo periodo emergono, con forza ed intensità particolare, tristezza e solitudine.

In “Emozioni di Natale”, nuovo libro – composto da due brevi storie – targato Graphe.it, va ad analizzare entrambi i lati.

Nella prima narrazione, nata dalla penna della scrittrice Cordelia – pseudonimo di Virginia Tedeschi-Treves – le emozioni predominanti sono relative al perdono e all’essere in grado di rimettere in discussione le proprie convinzioni, spesso basate su pregiudizi o antiche schermaglie che non hanno più ragione d’esistere. A fare le spese di questa acredine gratuita sono Gigi e Pinella, due ragazzi che si sono trovati, sin dall’infanzia, in competizione, fino al momento in cui, la vigilia di Natale, Pinella ha preferito seguire il proprio istinto, portando ad un inevitabile cambiamento.

Ne “La lettera”, invece, racconto a tinte noir del giovane Piergiorgio Pulixi, a permeare la maggior parte della vicenda, sono sentimenti legati alla perdita e al dolore, forti e all’apparenza incolmabili. Con l’avvicinarsi del Natale, la protagonista Lorena, sperimenta l’assenza nella sua forma più crudele. Quasi come se questa fosse un mostro all’interno del proprio corpo che morde, graffia, allarga ferite che sembra non si rimargineranno mai, che le toglie ogni energia e la voglia di andare avanti. Tuttavia, ci sono dei momenti – in cui abbiamo l’impressione di non avere vie d’uscita –  che fungono da “punto e a capo”, sebbene non ne siamo pienamente consapevoli.

Come avrete potuto dedurre, è un volume che si legge velocemente, ma non per questo meno pregnante. Al contrario. Le emozioni ci saltano addosso, quasi investendoci e lasciandoci con una sorta di stordimento.

Perché regalare questo libro a Natale? Per ricordarci che le emozioni – ogni emozione – fanno parte della nostra vita ed hanno una loro funzione. Nel bene e nel male. Quindi, quale momento migliore di questo periodo per fermarci a riflettere?

“A occhi chiusi certi profumi diventano persone. L’olfatto è una prigione di ricordi. È lo strumento più naturale per evocare la presenza di chi non c’è più. A volte sei condannato a rivedere e rivivere persone che avresti voluto rimanessero sepolte nella tua memoria. Altre volte, invece, il tuo richiamarle in vita è una scelta consapevole.”

 Il mio voto:

Sara Bellodi

Titolo: Emozioni di Natale
Autori: Cordelia; Piergiorgio Pulixi
Casa Editrice: Graphe.it edizioni
Prezzo:  € 6.00/ ebook € 1.99
Pagine: 67