Crea sito
Fumetti & Co.,  Recensioni

Fumetti & Co. “Il Principe e la Sarta”: la recensione

Esistono sogni da realizzare anche nelle fiabe; esistono muri da abbattere anche in paradiso; esistono desideri di felicità anche in un mondo fatto di re, principi e damigelle.

Sua Altezza Sebastian è un giovane principe in età da moglie, un animo fragile e gentile, imprigionato in un ruolo che non riesce a rappresentare completamente la sua  essenza:

“Ogni tanto mi guardo nello specchio e penso: ‘Eccomi, sono il Principe Sebastian! Indosso vestiti da maschio e sembro mio padre’”.

Fino a quando un giorno il destino porterà nella vita del ragazzo Frances, giovane sarta dalle straordinarie capacità, promettente stilista che, dopo aver intuito la natura di cross dresser di Sebastian, lo condurrà alla scoperta di una parte di sé fino ad allora rimasta sopita: Lady Crystallia.

Il Principe e la Sarta (Bao Publishing), prima opera edita in Italia interamente scritta ed illustrata da Jen Wang – sceneggiatrice e fumettista di origine asiatica, naturalizzata americana – è un capolavoro per gli occhi e per l’anima.
Sotto le vesti di un racconto in stile disneyano – disegni dai tratti decisi e rotondi, colori sgargianti, ambientazioni regali –  Jen Wang  affronta importanti e complesse tematiche sociali.
La storia di Frances e Sebastian è una fiaba contemporanea che commuove per la forza del suo messaggio: ogni uomo – a prescindere dal genere – ha diritto ad esprimere la propria natura interiore; ogni individuo merita di perseguire ciò che lo fa sentire in armonia con se stesso e di ricercare ogni giorno, strenuamente la felicità. Ogni essere umano merita di essere ascoltato, accettato per ciò che è e per la persona che vuole diventare.

“Tutta la mia vita è fatta di quello che gli altri reputano accettabile.
Quando indosso un abito sono io a decidere cos’è ridicolo”.

Il mio voto:

Roberta Taverna

Titolo: Il Principe e la Sarta
Autore: Jen Wang
Casa editrice: Bao Publishing
Prezzo: € 21,00
Pagone: 288