Crea sito
Fumetti & Co.,  Recensioni

Fumetti & co.: “Il tesoro del Cigno Nero” di Paco Roca – la recensione

Storia, spionaggio, adrenalina: sono questi i tre elementi essenziali per un racconto di avventura che si rispetti, come quello raccontato da Paco Roca ne “Il tesoro del Cigno Nero”.

La Storia: Spagna, 2007.
Il giovane Alex Ventura è da poco diventato direttore generale del Ministero della Cultura quando viene informato dell’incredibile ritrovamento al largo dello stretto di Gibilterra dei resti di una nave misteriosa, forse Spagnola, contenente un tesoro dal valore inestimabile.

Lo spionaggio: Ithaca Deep Sea è la maggiore società del mondo specializzata in ricerca e recupero di relitti in alta profondità.
Per raggiungere i propri scopi Ithaca è pronta a tutto, con metodi al limite della legalità.
E questa volta Ithaca ha riportato a galla il Cigno Nero, il più grande tesoro mai trovato negli abissi del mare.
C’è solo un problema: tutto porterebbe a pensare che il Cigno Nero sia il carico di un vascello spagnolo, e pertanto ad oggi legittimamente di proprietà della Spagna.

L’adrenalina: Alex Ventura e la giovane studiosa del Ministero della Cultura spagnola, Elsa, sono pronti a tutto pur di riportare a casa ciò che da sempre appartiene alla loro patria: indagini di controspionaggio, battaglie in Tribunale fino all’ultima, grande fuga dalle strade di Tampa, in Florida, alla base aerea militare di Torrejon, in Spagna, in un susseguirsi di misteri, sotterfugi, depistaggi.

Paco Roca dà voce e immagine alla vera storia di Guillermo Corral Van Damme e del ritrovamento del tesoro della flotta spagnola Nuestra Señora de las Mercedes, colata a picco al largo delle coste portoghesi oltre 200 anni fa.
E’ una narrazione veloce ed incalzante quella de “Il tesoro del Cigno Nero”, un graphic novel lontano dallo stile riflessivo di altre opere dell’autore, come “Rughe” e “La casa”, ma che mantiene il tratto di matita inconfondibile di Paco Roca: essenziale quanto deciso, pochi colori scelti che riempiono le tavole, conferendo atmosfere perfettamente amalgamate alle parole.

Il tesoro del Cigno Nero” è un libro che si vive “qui ed ora”, un graphic novel che si divora pagina dopo pagina, senza troppa introspezione psicologica; un’opera per gli amanti delle narrazioni alla Wilbur Smith e Clive Cussler.

Il mio voto:

Roberta Taverna

Titolo: Il tesoro del Cigno Nero
Autore: Paco Roca
Casa editrice: Tunué
Prezzo: euro 19,90
Pagine: 214