Crea sito
Christmas Time

Inkbooks Christmas GiveAway

In occasione del Natale insieme la redazione, in collaborazione con la casa editrice Iperborea e l’associazione RiLL, ha indetto il Christmas Giveaway!
Avete tempo fino a venerdì 23 dicembre ore 12.00, per partecipare all’iniziativa e provare ad aggiudicarvi uno dei titoli messi in palio da Inkbooks, a vostra  completa scelta.
Come fare? Seguite queste semplici istruzioni:

– Lasciate un commento in fondo a questo articolo (segnalandoci il vostro indirizzo email e il libro che vorreste ricevere in caso di vittoria) che risponda alla domanda:Quali letture accompagneranno il mio Natale?;

– diventate Fan della nostra pagina Facebook cliccando su “Mi piace”;

– condividete sul vostro profilo facebook il nostro sito.

L’estrazione avverrà sabato 24 dicembre. Il vincitore verrà contattato via mail direttamente dalla redazione.
Ed ora, andiamo a scoprire qualcosa di più sui libri proposti:

51vds3eqftl-_sx350_bo1204203200_Titolo: La spada, il Cuore, lo Zaffiro
 Autore: Antonella Mecenero
 Casa editrice: Wild Boar Edizioni
 Pagine: 140

Dieci racconti con tutti i migliori ingredienti del genere fantasy: draghi, magie, tesori, battaglie, fantasmi, complotti… Dieci racconti per soddisfare il senso del meraviglioso e rivisitare il fantasy, con protagonisti inattesi, in qualche modo sempre destinati ad essere dei diversi. Dieci racconti fantasy di Antonella Mecenero. Antonella Mecenero è nata nel 1980. Insegnante, scrive gialli e storie fantasy; i suoi racconti sono stati premiati in molti concorsi letterari, fra cui il Trofeo RiLL e SFIDA. Per ulteriori informazioni su “La Spada, il Cuore, lo Zaffiro”, si rimanda al sito dell’associazione RiLL – Riflessi di Luce Lunare, che ha curato il volume.

                  20161013160150_272_coverTitolo: Il pastore d'Islanda
 Autore: Gunnar Gunnarsson
 Casa editrice: Iperborea
 Pagine: 272

Il Natale può essere festeggiato in tanti modi, ma Benedikt ne ha uno tutto suo: ogni anno la prima domenica d’Avvento si mette in cammino per portare in salvo le pecore smarrite tra i monti, sfuggite ai raduni autunnali delle greggi. Nessuno osa sfidare il buio e il gelo dell’inverno islandese per accompagnarlo nella rischiosa missione, o meglio nessun uomo, perché Benedikt può sempre contare sull’aiuto dei suoi due amici più fedeli: il cane Leó e il montone Roccia. Comincia così il viaggio dell’inseparabile terzetto, la «santa trinità», come li chiamano in paese, attraverso l’immenso deserto bianco, contro la furia della tormenta che morde le membra e inghiotte i contorni del mondo, cancellando ogni certezza e ogni confine tra la terra e il cielo. È qui che Benedikt si sente al suo posto, tra i monti dove col tempo ha sepolto i suoi sogni insieme alla paura della morte e della vita, nella solitudine che è in realtà «la condizione stessa dell’esistenza», con il compito cui non può sottrarsi e che porta avanti fiducioso, costi quel costi, in un continuo confronto con gli elementi e con se stesso, per riconquistare un senso alla dimensione umana. Nella sua semplicità evocativa, Il ”pastore d’Islanda“ è il racconto di un’avventura che diventa parabola universale, un gioiello poetico che si interroga sui valori essenziali dell’uomo, un inno alla comunione tra tutti gli esseri viventi. Esce per la prima volta in Italia un classico della letteratura nordica che ha fatto il giro del mondo e sembra aver ispirato Hemingway per Il vecchio e il mare, considerato in Islanda il vero canto di Natale.

se-per-un-anno-una-lettriceTitolo: Se per un anno una lettrice
 Autore: Nina Sankovitch
 Casa editrice: BUR
 Pagine: 274

“Decisi di dare inizio al mio progetto di lettura quotidiana il giorno del mio quarantaseiesimo compleanno. Tutti i libri sarebbero stati quelli che avrei condiviso con Anne-Marie, se avessi potuto. Il mio anno di intensa lettura sarebbe stato il mio progetto personale di fuga dentro la vita.” Per Nina Sankovitch è l’inizio di una folle impresa: concedersi – con quattro figli e un marito in giro per casa, tra liste della spesa, panni da lavare, merende da preparare e cene da cucinare – una pausa forzata dal mondo e dai suoi ritmi concitati. Ma soprattutto dal dolore della perdita, esploso dentro di lei con la violenza di un uragano alla morte di sua sorella Anne-Marie. Un dolore troppo profondo per limitarsi ad aggirarlo nella speranza di lasciarselo alle spalle. Dai libri Nina si aspetta di ricevere consigli e insegnamenti, distrazione ed entusiasmo, serenità e giusto distacco. Nei libri troverà molto di più.
Questo è il racconto del viaggio che, iniziato tra pagine di carta, l’ha portata a ripercorrere le storie della sua famiglia e i ricordi di un’intera vita, alla ricerca della chiave capace di far scattare la serratura della felicità.

indexTitolo. Il dandy della Reggenza
 Autore: Georgette Heyer
 Casa editrice: Sperling
 Pagine: 407

Judith e Peregrine Taverner, una ricchissima coppia di fratelli da poco rimasta orfana, si mettono in viaggio per Londra per andare a conoscere il loro tutore e, sperano, per avere il suo consenso a mettere su casa in città. Al loro arrivo scoprono sconcertati che il loro tutore, il quinto conte di Worth, non è l’anziano amico del padre che avevano immaginato, ma il di lui figlio, noto per essere il dandy più affascinante e insopportabile di tutta Londra. Amico di Beau Brummell – il dandy per eccellenza, ispiratore del principe reggente, il futuro Giorgio IV – Julian Worth acconsente a introdurre in Società i suoi due protetti: affitta loro una casa, affida Judith alle cure di una chaperon, apre loro il bel mondo, ma… Ma tra i fratelli Taverner e il conte di Worth non riesce a svilupparsi simpatia, anzi da lì a poco a Peregrine cominciano a succedere cose strane e i due fratelli si chiedono se per caso non ci sia lo zampino di Worth.Combinazione raffinata di romanzo storico e giallo, “Il dandy della Reggenza” è uno dei romanzi più riusciti di Georgette Heyer.

11 Commenti

  • Celenia

    Il mio Natale sarà accompagnato dalla lettura de “Il libro d’inverno” di Tove Jansson… più altre letture a sorpresa che magari arriveranno dai regali =)

    Partecipo per ricevere il libro “Se per un anno una lettrice”, il mio indirizzo mail è [email protected]

    grazie

  • Gabriella

    Ciao, bellissimo Giveaway.
    Mi piacerebbe vincere “Se per un anno una lettrice” di Nina Sankovitch.
    pottypo(at)yahoo(dot)it

    • Gabriella

      Questo Natale leggerò Roderick Duddle di Michele Mari e rileggerò per l’ennesima volta Ragione e sentimento di Jane Austen!

  • romina angelici

    Grazie a voi per l’opportunità e a Gabriella per la segnalazione!
    Ho una lunga lista di letture per riempire d’atmosfera il mio natale: La casa nella brughiera di Elizabeth Gaskell, le raccolte di racconti Un Natale tutto per sè e Dodici storie per Natale, Emma di Charlotte Bronte (Flower-ed), La pecora nera di Georgette Heyer e Poldark!
    Mi piacerebbe ricevere Il Dandy della reggenza!
    [email protected]

  • Sara

    Grazie per l’iniziativa! Natale è il periodo ideale per leggere. Ogni anno rileggo i miei romanzi più cari, come Jane Eyre e Il giardino segreto. Quest’anno leggerò anche la raccolta Un Natale tutto per sé uscita da poco e i racconti natalizi di Charles Dickens.
    Mi piacerebbe ricevere il libro “Se per un anno una lettrice” di Nina Sankovitch.
    [email protected]

  • Caterina

    Mi sono conservata alcune letture per il periodo natalizio: Ternitti di Mario Desiati e, usciti da poco, Diritti al cuore di Nino Ferrara e Pane per i Bastardi di Pizzofalcone di Maurizio de Giovanni.

    Mi piacerebbe ricevere Se per un anno una lettrice
    La mia mail è:
    [email protected]

  • Alessia Vespa

    Le letture che accompagneranno il mio Natale saranno varie: tra le tante, Valerio Massimo manfredi con Il Tiranno, Elizabeth Gaskell con La casa nella brughiera.
    Mi piacerebbe ricevere La spada, il cuore, lo zaffiro perché del genere fantasy al momento non ho nulla di nuovo.

    Grazie per l’iniziativa

    [email protected]

  • Jessica

    Ciao a tutti, 🙂 grazie per questa opportunità.
    Questo Natale, conto di rileggere Il Canto di Natale di Dickens (tradizione decennale) e Jonathan Strange & Il signor Norrell di Susanna Clarke.
    Questo il mio indirizzo empelideATtinDOTit.

  • Federica Mongodi

    Ciao!
    Sono un po’ in arretrato di “classici”, così a Natale proverò a cimentarmi con Guerra e Pace, finalmente!
    Mi piacerebbe ricevere IL DANDY DELLA REGGENZA.
    In bocca al lupo a tutti!
    Federica