Inkbooks Reading Challenge: “Il tessitore di sogni”, di Alex Calvi

Nuovo appuntamento con la Inkbooks Reading Challenge (per saperne di più e unirvi al nostro gruppo facebook vi indirizzo all’articolo specifico). Oggi spuntiamo la voce: Un libro ambientato in diversi periodi storici.

“Era tutto completamente folle. Stavo parlando con un cadavere che si metteva a fare battute macabre sul fatto di essere morto”

Ci sono delle persone con cui intessiamo dei legami talmente forti che, nonostante la vita ci porti a percorrere strade differenti, sappiamo faranno sempre parte di noi. Che saremo sempre pronti a tendere una mano verso di loro. In ogni caso e in ogni circostanza. Non importa se sarà difficile, sappiamo solo che noi ci siamo e che i fili che hanno continuato ad unirci riusciranno a rinsaldarsi, ancora più forti.

Ecco, per Philip, protagonista de Il tessitore di sogni di Alessandro – Alex – Calvi, vincitore di una delle edizioni del concorso letterario IoScrittore, l’espressione “in ogni caso e in ogni circostanza” è da prendere decisamente alla lettera. Già, perché quando il suo amico Sam si presenta alla sua porta, o meglio, nel suo salotto, chiedendogli aiuto non può certo dirgli di no. Come? Non ci vedete nulla di strano in questo? Oh, giusto, dimenticavo. Sam è morto. E se anche Philip avesse voluto credere ad uno scherzo di cattivo gusto, beh, l’aspetto del suo amico d’infanzia – un pezzo di cranio mancante – ha avuto una buona parte di responsabilità nel convincerlo che fosse tutto vero. E da questo, quantomeno bizzarro, incontro, Philip inizia assieme a Sam e Derek –  fratello di quest’ultimo – un folle viaggio “on the road” con lo scopo di permettere al suo defunto compagno di trovare la pace. Tuttavia, a volte, le apparenze ingannano e non possiamo fidarci neanche di noi stessi e dei nostri ricordi…

In parallelo, l’autore ci presenta le vicende di “Lui”, un enigmatico personaggio che si ritrova a vagare nelle varie epoche, – cominciando dalla preistoria ai tempi del Cretaceo! –  trovandosi al cospetto di personaggi realmente esistiti – ad esempio il faraone Akhenaton – e in situazioni universalmente note, come la presa di Pavia da parte dei milanesi, fino ad incrociare la sua strada con i tre amici. Ma quali sono i suoi scopi?

Calvi ha uno stile fluido e scorrevole, in grado di far vivere al lettore le emozioni provate dai suoi personaggi. Inoltre, durante la lettura potrete apprezzare la cura dedicata ai capitoli “storici”, in cui  i dialoghi si amalgamano perfettamente all’epoca rappresentata.

Un romanzo molto particolare che vi farà vivere le atmosfere dei vostri mondi onirici.

 “Non vi è frase più vera di questa, perché ogni vita è un mondo. Un mondo fatto di affetti, relazioni, amore. E quando qualcuno muore, è un mondo intero ad andare in pezzi, a essere distrutto per sempre.”

Il mio voto: 

Sara Bellodi

Titolo: Il tessitore di sogni
 Autore: Alex Calvi
 Casa Editrice: IoScrittore
 Costo:  € 15.00/ ebook € 3.99
 Pagine: 320

I commenti sono chiusi.