“La prima moglie e altre cianfrusaglie” di Arto Paasilinna: la recensione

Volomari Volotinen nasce il 15 Giugno 1942, in una famiglia numerosa con un padre appassionato di vecchi oggetti bizzarri. Dieci anni dopo, nel 1952 la casa in cui Volomari ha sempre vissuto prende fuoco e tutto viene distrutto, tutto tranne il bavaglio dell’accapelita, e questo sarà il primo oggetto di una lunga serie, il primo pezzo da collezione di Volomari.
Inizia così l’avventura di questo personaggio buffo e particolare, un uomo inarrestabile, fa l’assicuratore per vivere ma la sua vera passione, ciò che lo porta ad intraprendere viaggi e a trovarsi in situazioni bizzarre e fuori dall’ordinario, sono gli oggetti antichi e assurdi.
Ad aiutarlo in questa sua impresa arriva, improvvisamente, Laura Loponen, una donna molto più grande di lui che lo raccatta una sera, quando ubriaco, pretende di mangiare in un ristorante di lusso.
Laura, incappata nella vita di Volomari improvvisamente, diventera la sua compagna di avventure nonché l’amore della sua vita.
Gli oggetti che entreranno a far parte della collezione del nostro protagonista sono dei più disparati, partendo dalla dentiera del Maresciallo di Finlandia Carl Gustav Mannerheim, scovata in un convento di suore svizzere, si passa alle mutande di Tarzan, alla ghigliottina che giustiziò Danton fino ad arrivare alla clavicola di Cristo con annesso un documento che attesta la sua autenticità.
Come si può capire il viaggio in giro per l’Europa che andiamo ad affrontare con Volomari tra Londra, Finlandia, Budapest, alla ricerca di reperti preziosi e unici sarà uno dei più divertenti, strani e fuori dall’ordinario che faremo.

Arto Paasilinna ci conquista con la sua prosa divertente, scorrevole e mai banale.
Il personaggio di Volomari è uno di quelli che si fa amare dalla prima pagina, divertente, furbo, sempre pronto a scoprire cose nuove, uno di quei personaggi che hanno sempre la battuta giusta al momento giusto.

Un libro da leggere tutto d’un fiato, che ti terrà con gli occhi attaccati alle pagine e che ti farà sorridere leggendo le bizzarre avventure di questo personaggio che ti entra nel cuore.

Il mio voto: 

Alessia Cozzi

Titolo: La prima moglie e altre cianfrusaglie
 Autore: Arto Paasilinna
 Casa editrice: Iperborea
 Prezzo: 16,00 euro
 Pagine: 215
Precedente "Processo a Rolandina" di Marco Salvador: la recensione Successivo In libreria: "La metà che manca" di Graham Jackson