“Le ragazze vogliono la luna” di Janet McNelly: la recensione

E’ un romanzo musicale al femminile che si snoda fra due generazioni, fra passato e presente, fra sentimenti contrastanti. La storia si sviluppa attorno alle donne della Famiglia Ferris, famiglia in cui i segreti, le bugie, le contraddizioni ed i silenzi la fanno da padroni. Meg Ferris, ex front-woman dei The Shelter, ex rock star, ex moglie di Kieran Ferris, madre onnipresente di due giovani ragazze, Luna e Phoebe, ci racconta il passato, ma ci narra solo degli anni che seguirono la fama, quelli vissuti con le figlie in una casa di periferia. E’ proprio attraverso la sua voce e i suoi ricordi che scopriamo cosa significa scontrarsi con la dura realtà del successo, che diventa sempre più inconciliabile con il suo ruolo di madre. Meg Ferris è una donna e una madre che nasconde tanto dietro alle sue insicurezze, ma anche dietro quelle sculture pungenti di metallo.  Luna, figlia maggiore, aspirante cantante indie a Brooklin, è una ragazza determinata, intraprendente, sognatrice, che cerca di essere e di vivere al di sopra ti tutto e di tutti. Ma, in realtà, ammira ciò che i genitori sono stati in passato, pur raccontando al lettore ciò che le fa comodo. Phoebe, figlia minore, ha condotto una vita non troppo normale. E’ stanca di non avere mai risposte ed è decisa a conoscere la vera storia della sua famiglia. Così, decide di partire per New York, raggiungere la sorella maggiore e, in un’estate indimenticabile, si metterà alla ricerca della verità, oltre che di se stessa.

La narrazione è abbastanza semplice e il ritmo non troppo veloce. Le pagine del libro scivolano via facilmente, anche se fra i mille problemi concreti di una famiglia visti da parte di Phoebe,  una ragazzina che cerca il suo posto nel mondo degli adulti, ma anche di una mamma forte, affettuosa e sempre un po’ star. Ma ci troviamo di fronte anche al rapporto fra due sorelle – Luna e Phoebe – che vivono lontane, che sono diverse, ma che sono legate tra loro in modo indissolubile. Tutto questo accompagnato da una colonna sonora, da una musica e da una melodia che accompagnano ogni pagina e ogni discorso.

Janet McNelly trascina il lettore in questo romanzo che è un po’ romanzo di formazione, un po’ saga familiare. E’ una storia brillante, ma malinconica, semplice, delicata e toccante, ambientata in una New York in cui tutto sembra permesso.

Lettura adatta a tutte le età.

Il mio voto: 

Cristina Corniani

Titolo: Le Ragazze vogliono la Luna
 Autore: Janet McNally
 Casa editrice: DeA (28 Febbraio 2017)
 Pagine: 416
 Prezzo: 14,90 € / e-book: 6,99 €

 

Precedente In libreria: La casa sull'isola, di Catherine Banner Successivo In Wonderland: "Le due metà della Luna", di Rocchi-Carità