Crea sito
Leggere in musica,  Recensioni

Leggere in musica: il commissario Ricciardi e Napoli

Colonna sonora della lettura: Napule è, Pino Daniele

Ci sono gialli che caratterizzano molto bene i personaggi, ma poi hanno un intreccio criminoso davvero blando ed insoddisfacente. In questo libro di De Giovanni, il primo che leggo, le due cose invece vanno di pari passo, ed è una meraviglia! I personaggi sono descritti fin nei particolari , nelle sensazioni più intime e le loro storie si dipanano in mezzo alla storia poliziesca: l’omicidio di una donna molto bella , molto amata e molto odiata, un amante, forse più di uno, un vecchio e ricco marito, un giovane figliastro che ama i fiori e  un omicidio che troverà la sua soluzione non senza colpi di scena.

downloadMa soprattutto c’è lui: il commissario Ricciardi, uomo affascinante, elegante , un po’ decadente, afflitto da una maledizione che sarà per tutta la vita e che condizionerà tutta la sua vita, soprattutto nelle  scelte sentimentali.

Due donne diverse come la luna e il sole: Enrica, giovane e timida, ma appassionata  e Livia, più matura e sofisticata, ma sincera, entrambe lo amano, una in modo innocente, l’altra in modo più maturo e consapevole; lui è attratto da entrambe.

Lo sfondo è  una Napoli degli anni Trenta, in pieno ventennio fascista, con il suo cibo generoso ed abbondante,  con la sua gente passionale e riservata allo stesso tempo, una Napoli in cui ricchezza e povertà si incontrano , ma difficilmente si mescolano.
Tutto fila senza che vi si possa trovare un errore, una contraddizione,  c’è tutto quello che serve per amare un buon libro e un buon giallo, l’autore sa dire tutto senza dilungarsi troppo e inutilmente, come pochi ormai sanno fare.

Marzia Francesconi

Titolo: Il posto di ognuno. L'estate del commissario Ricciardi
Autore: Maurizio De Giovanni
Editore: Einaudi
Pagine: 325
Prezzo: 12 euro