Crea sito
Leggere in musica,  Recensioni

Leggere in musica: “La vita invisibile di Addie LaRue” e gli Evanescence

“Chiedi un tempo senza limiti. Una libertà senza regole. La totale assenza di legami.”

A tutti è capitato almeno una volta nella vita di sentirsi completamente invisibili, anime erranti in un mondo troppo grande.
E forse proprio per questo motivo “La vita invisibile di Addie LaRue” si è posizionato ai primi posti delle classifiche sin dai primi giorni della sua pubblicazione in Italia; perché l’ultimo romanzo di V. E. Shwab trasforma in racconto una delle più grandi paure umane, quel senso di inadeguatezza che fa sentire invisibili.
Adeline LaRue è una giovane nella Francia del 1700 che, in preda alla disperazione di fronte ad un futuro di infelicità, stringe un patto con il signore delle tenebre: l’immortalità.
Ma ogni patto con il Diavolo ha un prezzo da scontare: Adeline rimarrà una macchia nel tessuto della storia del mondo, una donna incapace di venire ricordata da tutti coloro che si imbatteranno in lei, un fantasma invisibile, che per oltre trecento anni, si aggirerà per il globo terrestre, senza apparente redenzione, fino a quando incontrerà sul suo cammino Henry Strauss…

La vita invisibile di Addie LaRue” è un romanzo accattivante, figlio di importanti bagagli letterari classici quali il Dorian Gray di Oscar Wilde ed il Faust di Goethe, nonché della più moderna cinematografia dedicata agli amori ambientati su più spazi temporali.
Un buon libro di evasione, magistralmente scritto nelle parti dedicate alle riflessioni sul senso della vita e dello scorrere del tempo, che paga però lo scotto tra il pubblico più adulto della scelta di una trama ormai scontata.
Una buona prova autoriale per un pubblico giovane, che ama le storie coinvolgenti e ricche di romanticismo, con un pizzico di ambientazione dark.

“Essere dimenticata, riflette, è un po’ come impazzire. Cominci a chiederti che cos’è reale, se tu sei reale. In fin dei conti, come può esserlo qualcosa impossibile da ricordare? La fa pensare a quel koan zen, quello sull’albero caduto nella foresta.
Se nessuno l’ha sentito, è successo davvero?
Se una persona è incapace di lasciare un segno, esiste veramente?”

Il mio voto:

Roberta Taverna

Titolo: La vita invisibile di Addie LaRue
Autrice: V. E. Schwab
Casa editrice: Oscar Mondadori
Prezzo: € 24,00 / ebook € 10,99
Pagine: 492