Crea sito
Leggere in musica,  Recensioni

Leggere in musica: “Le alchimie dell’anima” e Caribbean Blue

Ma le alchimie dell’anima ci mostrano la via.

Rumi Nicola Crippa è un poeta e un cantastorie; mi piace definirlo così.

Le alchimie dell’anima è il secondo volume edito dell’autore – che si è fatto conoscere con la silloge Riflessi, sempre edita da Lubrina editore – e, per l’appunto è una raccolta di poesie e brevi racconti. Di un’intensità leggera, di una profondità immaginifica, queste pagine rappresentano un percorso intimo nell’animo umano, un viaggio a braccetto con l’autore, la sua storia, i luoghi della sua crescita e maturazione.

Rumi parla della letteratura, della potenza della parola, come di uno strumento capace di aprire le porte della conoscenza di sé; questo pensiero permea ogni pagina, ogni scelta linguistica, ogni immagine costruita con consapevolezza e buongusto.

La raccolta alterna – sempre – una poesia e un racconto, quasi a voler rappresentare le oscillazioni che costantemente caratterizzano le nostre vite, in continuo divenire tra sogno e realtà, positivo e negativo, vita e morte. E se la brevità di alcuni componimenti poetici risulta spiazzante nella sua efficacia, lo stile di Rumi Nicola Crippa non perde la preziosità della sintesi nemmeno col mezzo della prosa.

Molteplici sono le tematiche affrontate, anche se l’autore sembra strizzare spesso l’occhio all’erotismo e alla sessualità: entrambe, difatti, permeando queste pagine le rendono quasi umane, assai consapevoli dell’importanza di quell’abbraccio catartico che fa dell’amore la prima e l’ultima spinta – l’inizio e la fine di ogni via.

Una lettura, quella de Le alchimie dell’anima, che fa pensare; una lettura che riesce ad accomunare in un unico libro l’umano, la natura, l’animale, il sentimento.

Il mio voto:

Matteo Zanini

Titolo: Le alchimie dell’anima
 Autore: Rumi Nicola Crippa
 Casa editrice: Lubrina editore
 Prezzo: 12,00 €
 Pagine: 124