Leggere in musica,  Recensioni

Leggere in musica: Le notti di Salem e The Handsome Family

Colonna sonora della lettura: Far from any road – The Handsome Family

“Fammi entrare” bisbigliò e Mark non seppe dire se quelle due parole avessero attraversato l’oscurità della sua stanza o erano solo nella sua mente.

notti salemLe notti di Salem è uscito nel 1979 ed è il secondo romanzo di Stephen King; se vi aspettate una storia sulla Salem di streghe e processi..cambiate libro! Il nome originale infatti “Jerusalem’s lot” venne contratto in “Salem’s lot” dall’editore per evitare riferimenti religiosi.
Il libro si apre con un interessante prefazione di King sulla genesi del romanzo e, più in generale, sulla genesi della sua carriera da “scrittore horror” etichetta che, come lui tiene a precisare, non ha mai ne incoraggiato ne smentito.
Ben Mears è uno scrittore dal discreto successo ma ha un passato che lo tormenta; da piccolo, quando abitava a Salem’s lot, ha dovuto affrontare una prova di coraggio, di quelle che i bambini fanno sempre. E’ dovuto entrare a casa Marsten, la grande casa padronale che sovrasta la sua cittadina d’origine e che è stato teatro di un omicidio/suicidio. Quello che vedrà lo sconvolgerà talmente tanto che, a distanza di decenni decide di tornare nella piccola cittadina per scrivere un romanzo su quella casa.
Qui Ben scoprirà che poco è cambiato e la vita prosegue tra alti e bassi; inizierà una relazione con l’universitaria Susan Norton ed una buona amicizia con il professore del locale liceo Matt Burke.
Salem’s lot è una cittadina dispersa nelle sonnolente campagne del New England, non è molto grande ma ospita alcune fabbriche, un azienda che produce il miglior latte della contea e..casa Marsten che “Se ne sta su quel colle, a dominare il villaggio come…come un idolo”.
King ci accompagna alla scoperta di questa comunità, ogni tanto con gli occhi di Ben Mears ogni tanto rivelandoci fatti e abitudini di questa cittadina che, dalla scomparsa di uno dei fratellini Glick, inizia a discendere lentamente nella paura.
Da quel momento uno dopo l’altro, con inquietante e tranquillo metodo, gli abitanti della città iniziano a sparire, notte dopo notte.
Ben, Susan ed i loro compagni cercheranno di scoprire quale piaga sta decimando gli abitanti di Salem’s lot, c’entrano forse gli strani individui che si sono trasferiti a casa Marsten?
Se vi aspettate un horror neogotico trasposto nel Maine in cui la luce della ragione trionfa sulle tenebre della superstizione siete sulla strada sbagliata; King ci trascina nella mediocrità della vita americana per poi farci scendere con misurata lentezza nell’eterna guerra tra bene e male dove l’esito non è affatto scontato.

La bravura del re dell’horror nel confezionare questo piccolo gioiello di suspense inizia col cucire attorno alla storia una serie di personaggi e di avvenimenti apparentemente slegati tra loro ma che rendono la cittadina orribilmente viva: la vecchia ficcanaso, le chiacchiere di quartiere, i problemi di alcolismo o di infedeltà che man mano la trama si infittisce e le ombre di casa Marsten si allungano diventano sempre più pressanti e pesanti.
La trama in se è piena di suspense e di personaggi tremendamente umani nel loro essere anti eroi, vittime di poteri più grandi di loro che cadono in una spirale di avvenimenti e dubbi in cui spesso il lettore si trova spiazzato e si domanda: E ora?
Nel corposo epilogo vi è una raccolta di articoli di giornale riguardanti Salem’s lot collezionata dal protagonista Ben e due storie che sono quasi a corollario di quella principale. La prima è ambientata a Salem’s lot qualche anno dopo le vicende del libro vero e proprio, con altri protagonisti; l’altro, epistolare, narra le vicende della cittadina durante l’ottocento supportando l’idea che spesso appare in King (e non solo) che i luoghi assorbano in qualche modo gli avvenimenti che si svolgono in essi oltre a dare una connotazione più misticheggiante e lovercraftiana all’intera vicenda di Salem’s Lot.

Marco Castelletti

Titolo: Le notti di Salem
Titolo originale: Salem's Lot
Autore: Stephen King
Casa editrice: Sperling&Kupfer
Prezzo: 12,90 €
Pagine: 650