Leggere in musica,  Recensioni

Leggere in musica: Le leggi del tempo e Rondò veneziano

“ Catterina fu assalita dall’odore familiare, un po’ di carta, un po’ di muffa e un po’ di legno, che le restituiva le memorie domestiche dell’infanzia come accadeva quando, per risvegliare un ricordo, odorava il profumo imprigionato in un’antica fiala.”

cover1I libri sono come delle porte che ci permettono di ingannare le pieghe del tempo. Ci consentono di saltare a nostro piacimento nelle epoche, di trovarci a passeggiare in luoghi che non potremo mai toccare con mano, respirando gli odori di quella fase storica e di riempirci gli occhi di quelle meraviglie o, al contrario, dove ci potremmo sentire sopraffatti dalle condizioni in cui vivevano. Tutto questo, tuttavia, diventa possibile solo se l’autore – o l’autrice – sono in grado di evocare un incantesimo tale da farci dimenticare che, in realtà, ci siamo messi comodi e stiamo leggendo il nostro nuovo volume.

Andrea Perego, con il suo Le leggi del tempo, ha sicuramente trovato la formula giusta, donando a noi lettori l’opportunità di essere catapultati nella Venezia del 1730.

Partiamo con una camminata tra i nebbiosi calli, accompagnati dalle campane e dal rumore delle onde della laguna, curiosando tra le numerose botteghe ed aspirando i profumi del pane appena sfornato e del pesce fresco. Nell’aria il suono del dialetto veneziano. Ed è in questa atmosfera che facciamo la conoscenza dei personaggi protagonisti della vicenda, trovandoli infine riuniti ad una cena per festeggiare il rientro della famosa pittrice Rosalba Carriera. Ogni figura è ritratta fin nei minimi particolari, denotando la cura, l’amore e la dedizione utilizzata da Perego verso ognuno di essi durante la stesura del romanzo. Come se avesse passato del tempo con loro, intessendo rapporti e stringendo amicizie, in modo da poterceli presentare al meglio, senza trascurare i loro pregi e senza nasconderci i loro difetti.

Oltre alle figure storiche, sia quelle realmente esistite che quelle verosimili, l’autore si è premurato di ricostruire minuziosamente i luoghi, i dialoghi – tutti tradotti in veneziano – gli alloggi e gli aneddoti, dandoci modo di sentirci parte integrante di quella fredda giornata di novembre.

Molto interessante anche la postfazione in cui vengono fornite ulteriori utili informazioni di approfondimento storico.

Un libro che gli amanti del genere non devono assolutamente perdersi.

“Ci sono tante ragioni per patire la malinconia.”
[…] Eh, ma sì, lo so bene. Ed è ancor peggio quando non ci sono
delle ragioni, che non si ha un nemico da combattere, un pensiero
da cacciare via. Eppure resta una paturnia silenziosa, un malumore…”

Sara Bellodi

Titolo: Le leggi del tempo
 Autore: Andrea Perego
 Casa editrice: Supernova
 Prezzo:  € 12.00, ebook € 5.37 (Versione Kindle)
 Pagine: 136