Crea sito
Leggere in musica,  Recensioni

Leggere in musica: Le regole degli amori imperfetti e Love theme

“Nella vita funziona come per le foglie da tè:
più le cose sono grandi, più hanno bisogno di tempo.
Le foglie da tè grandi hanno bisogno di tempi di infusione
più lunghi. E nella vita le cose importanti si portano
via un sacco di tempo.”

coverSi nasce e si muore. Nel frattempo si cerca di vivere. Ma la domanda è: come?
Ci limitiamo a presenziare alla vita di tutti i giorni come dei semplici spettatori, accontentandoci magari delle briciole, o cerchiamo di renderla speciale, di essere i protagonisti? Cosa e quanto siamo disposti a fare per essere felici? E soprattutto, vogliamo esserlo? Perché, si sa, essere infelici non richiede sforzo ed impegno…
Elisa, protagonista dell’appassionante romanzo Le regole degli amori imperfetti di Mara Roberti, è una trentunenne milanese, scrive manuali d’istruzioni presso una casa editrice, è cresciuta con la compagnia del tè, ha due amiche con cui condivide questa passione – anche se Ornella preferisce il caffè – una zia che l’adora e un fidanzato che abita a Roma.
Sembrerebbe una vita ricca e piena d’affetto e d’amore, eppure sono disseminate delle ombre che non riesce a far sparire in alcun modo. Per questo motivo, quando vince inaspettatamente un biglietto per un week-end romantico in una locanda a Roccamori – il borgo che era stato insignito del titolo di “più romantico d’Italia” –, decide subito di partire. Cercando di afferrare quel futuro che le sembra così incerto, ignara del fatto che il passato trova sempre il modo per raggiungerci. Che sia attraverso una rara qualità di camelia gialla, di un tè particolare, sorseggiato assieme a delle simpatiche signore del borgo, o di strane leggende locali.
Ed è proprio a quel punto che dobbiamo scontrarci con noi stessi, decidere se combattere con i fantasmi da cui abbiamo tentato di fuggire ed afferrare quell’impensabile seconda possibilità che ci sta offrendo il destino, avendo il coraggio di affrontare le conseguenze, ma con la certezza di poter essere, finalmente, felici. Felici per davvero, completamente e totalmente.

Molto interessante il ruolo che assume il tè nell’intera vicenda, diventando parte integrante del racconto, quasi come se fosse anch’esso un personaggio, o meglio, più personaggi grazie alla presenza delle numerose tipologie presentate (Lapsang Souchong, Pozzo del Drago, Sencha Fukujyu per dirne solo alcuni). E citando Elisa “non aveva mai avuto amici immaginari, non ne aveva mai sentito il bisogno, a farle compagnia c’era sempre stato il tè.”
L’autrice ha uno stile di scrittura frizzante ed estremamente coinvolgente, che invoglia il lettore a seguire Elisa nel suo viaggio per sapere se riuscirà a trovare la volontà di essere felice, nonostante le ferite. Un plauso per i capitoli “Le regole del tè e degli amori (im)perfetti” che si alternano alla narrazione principale, in cui Mara Roberti offre delle splendide analogie tra la preparazione di questa bevanda e la vita di ognuno, spingendoci inevitabilmente a riflettere.

Un romanzo che vi farà sicuramente spuntare più di un sorriso, meglio ancora se accompagnerete la lettura con una tazza di tè.

“Gli amori grandi non dovrebbero avere un tempo, sono come l’aria,
come l’acqua, come il cibo. […] L’orologio, con gli amori grandi, non
serve, basta il tacchettio della lancetta dei secondi, basta lasciar scorrere
gli istanti e sforzarsi di non pensarci troppo. Perché, se ci pensiamo,
allora significa che il ticchettio è appena cessato.”

Sara Bellodi

Titolo: Le regole degli amori imperfetti
 Autore: Mara Roberti
 Casa Editrice: Emma Books
 Prezzo: ebook € 4,99
 Pagine: 295