Crea sito
Leggere in musica,  Recensioni

Leggere in musica: Nel bosco di Thomas Hardy e Dario Guidi

Le apparenze non contano, quando la realtà è sincera.

51ff2p2sjrl-_sx324_bo1204203200_Thomas Hardy ci accompagna tra le foglie, prendendoci per mano, consentendoci di spiare i suoi personaggi da dietro un cespuglio, dalla finestra di un’umile casa in legno, grazie al tiepido sfarfallio della luce delle stelle.

La protagonista di questo romanzo (uno degli ultimi della produzione hardiana) – Grace Melbury – è la figlia di un commerciante di legname che torna nel suo piccolo paese nativo dopo un periodo trascorso in città per accrescere la propria educazione e affinare i suoi gusti, in vista di un matrimonio che possa garantirle benessere e felicità. Al suo ritorno a Little Hintock, Grace si immergerà in un luogo quasi dimenticato e condividerà consuetudini che cozzeranno pesantemente con quelle del mondo che era riuscito a sgrezzare le sue modeste origini.

Oltre al padre e alla matrigna, Grace rivedrà Giles Winterbone, suo promesso sposo prima della partenza. Tra i due le differenze maturate risulteranno evidenti, ma l’affetto sembra non essere mutato; le antiche promesse, quindi, in un primo momento non vengono scalfite dalla prolungata separazione dei due.

Saranno la volontà paterna e l’intraprendenza di Edred Fitzpiers – il giovane medico che, da poco, si è aggiunto alla cerchia degli abitanti del villaggio immerso nel bosco – a rimescolare le carte dei destini dei personaggi. Illuso dalla speranza di cedere la propria figlia a un partito in apparenza maggiormente meritevole, il signor Melbury spezzerà i vincoli che legavano Giles al proprio futuro: in breve tempo, infatti, egli si ritrova privo di una moglie e di una casa. Ma le ombre che avvolgono la figura del medico, una volta cadute, sveleranno la sua vera natura – curiosa e libertina.

Grace Melbury (in seguito, Grace Fitzpiers) si vedrà costretta a fronteggiare una società chiusa e chiacchierona, un cuore pulsante che non smetterà mai di adorarla, un esito tragico che la vedrà protagonista di una scelta univoca.

In tutto questo, il bosco crescerà e cambierà, con noi e con i personaggi che ospita. Thomas Hardy, prima che dei suoi eroi ed eroine, ci presenta il suo bosco, ci mostra le sue mutazioni, i suoi rumorosi silenzi, rendendoci partecipi delle naturali decisioni che sconvolgono i flussi vitali e i passaggi delle stagioni. In questo romanzo si respira l’essenza del bosco e quella forma di ancestrale rispetto che oggi, molti, hanno dimenticato.

Il mio voto:

Matteo Zanini

Titolo: Nel bosco
 Autore: Thomas Hardy
 Casa editrice: Fazi Editore
 Prezzo: 18,00 €
 Pagine: 510