Crea sito
Recensioni,  Un libro per ogni lettore

“Marina Bellezza” di Silvia Avallone: la recensione

Marina Bellezza” racconta la storia di due ragazzi molto diversi tra loro, Marina Bellezza, una ragazza che sogna la fama e un futuro nel mondo della televisione fatto di ricchezza, gloria e vittorie. L’altro protagonista e Andrea Caucino un ragazzo che vuole una vita semplice, nel suo paese di origine, vorrebbe realizzare il suo più grande sogno e liberarsi di quel part-time in biblioteca e di quell’università che non fa per lui.
Che cosa accomuna questi due giovani così diversi tra loro? L’amore che hanno provato per tanti anni quando erano adolescenti. Un amore fatto di passione, rabbia, felicità, un amore che ti consuma e che ti segna per sempre.
Dopo essersi persi di vista per tre anni, i due giovani si rincontrano; sono cambiati, ognuno insegue il suo sogno ma Andrea è ancora disposto a tutto pur di passare la sua vita con Marina.
Dal giorno in cui la loro relazione è finita, non ha fatto altro che pensare a lei, al tempo passato insieme e a tutto quel tempo perso per la distanza.
Adesso hanno la possibilità di ricominciare, di riprendere da dove avevano lasciato e di costruire qualcosa di nuovo. Non sempre però, le cose vanno cose si spera, infatti, la relazione tra Andrea e Marina sarà fatta di alti e bassi, di abbandoni e di riconciliazioni.
Il personaggio di Marina è particolare, passa la sua vita a fianco di una madre alcolizzata e a rincorrere un padre perennemente assente. Vive per raggiungere la notorietà, non guarda in faccia nessuno, disposta a tutto pur di raggiungere i suoi obiettivi, si comporta da egoista, egocentrica e menefreghista. Questo suo carattere creerà problemi  anche nella relazione con Andrea, lasciandolo per rincorrere i suoi sogni e tornando ogni qual volta ne sente la necessità.
Andrea invece, riesce a prendere in mano la sua vita, finalmente sa cosa vuole e come fare per ottenerlo, il suo unico tallone d’Achille è Marina, sempre pronto a ricominciare ogni qual volta lei torna.

I due protagonisti hanno un passato che li ha segnati e questo spiega tanti dei loro comportamenti, anche se il personaggio di Marina è trovato troppo freddo, poco empatico e antipatico.
I personaggi secondari, che fanno da contorno a tutta la storia sono ben  caratterizzati, ognuno ha un ruolo e una storia ben precisa che ci verrà raccontata all’interno del romanzo a tempo debito.

Lo stile di scrittura della scrittrice è fluido e semplice e questo permette di leggere una pagina dopo l’altra senza rendersene conto. Ho trovato alcune descrizioni troppo approfondite e pesanti al fine della narrazione e quindi un po’ noiose.
Il finale del libro è aperto, l’autrice non ti racconta cosa succederà con precisione ma attraverso le sue parole cerca di fartelo capire.
Nel complesso il romanzo mi è piaciuto.

Il mio voto:

Alessia  Cozzi

 

Titolo: Marina Bellezza
Autore: Silvia Avallone
Casa editrice: Best Bur
Prezzo: € 13 / ebook € 7,99
Pagine: 509