Crea sito
Recensioni,  Un libro per ogni lettore

“Memorie della foresta”, di Damir Karakaš

Le curve piccole si chiamano svolte piccole; le curve grandi, svolte grandi.

Possono la foresta e i suoi più celati abitanti – un orso, per esempio? – essere metafora e immagine via via più nitida dell’avanzare della malattia cardiaca di un giovane ragazzino croato? Memorie della foresta romanzo di Damir Karakaš edito da BEE (Bottega Errante Edizioni) sembra proprio volercene dimostrare la fattibilità. Presentandoci la condizione familiare (e sociale) di un nucleo patriarcale inserito in un contesto rurale della Croazia degli anni Settanta, l’autore pone sulle proprie pagine le difficoltà, l’aridità e la ricerca identitaria – nel senso più ampio del termine. I personaggi di Memorie della foresta, infatti, sembrano alla costante rincorsa di qualcosa (sia esso un ruolo sociale, un avanzamento economico, un riconoscimento affettivo) che possa definirli in un mondo che sembra orientato all’omologazione, allo smarrimento identitario, all’azzeramento di ogni forma di buon cuore.

In Memorie della foresta le grandi assenti sono proprio le emozioni, di qualsiasi natura esse siano. Sembra quasi che Damir Karakaš abbia voluto contrapporre l’avanzamento e il benessere dell’ambiente naturale (la spontaneità della Natura, il suo controllo sulle vite degli abitanti del villaggio, il mutare regolare dei cicli naturali – e il loro influenzare le quotidianità degli uomini) all’inasprimento e all’inaridimento dei rapporti tra esseri umani, siano essi parenti stretti, amici intimi o semplici conoscenti.

In tutto questo grigiume, nel freddo arido della campagna aspra non c’è spazio per la malattia, per l’accoglienza delle difficoltà, per un’accortezza saltuaria. Quello che resta è l’avanzare: l’avanzare della vecchiaia e della vita, l’avanzare inarrestabile della malattia, l’avanzare del timore dell’orso – della sua ombra tra gli alberi della foresta viva, del suo vorace e imprevedibile intento, della definitiva e non posticipabile sentenza.

Il mio voto:

Matteo Zanini

Titolo: Memorie della foresta
Titolo originale: Sjećanje šume
Autore: Damir Karakaš
Casa editrice: BEE - Bottega Errante Edizioni
Prezzo: € 15,00
Pagine: 131