Oggi mi sento…in pieno autunno

Le regole del tè e dell’amore di Roberta Marasco: la recensione

“ La vita non deve per forza essere difficile. Puoi godertela e basta,
senza chiederti in continuazione se stai facendo la cosa giusta.”

coverL’odore della legna che fuoriesce dai comignoli, le foglie delle piante che si vestono delle sfumature del giallo, del rosso, del marrone e dell’arancione, la foschia e le prime nebbie, la pioggia fine… profumi e colori dell’autunno. Una stagione che personalmente adoro, perché mi permette di avvolgermi nel plaid e bere quantità industriali di tè e tisane, mentre mi lascio avvincere dalla magia di un libro. Anche se, in effetti, in questo caso specifico non posso parlare di un vero e proprio nuovo romanzo.

Le regole del tè e dell’amore di Roberta Marasco è come un bruco che, dopo aver trascorso il tempo necessario nel suo bozzolo, si è tramutato in una farfalla. Non che prima della trasformazione non fosse abbastanza bello. Semplicemente, è così che doveva andare, non poteva opporsi in alcun modo a quel susseguirsi di eventi che l’avrebbero portato a modificarsi, rimanendo tuttavia sempre lo stesso, conservando le sue caratteristiche di base, arricchendosi tuttavia di ulteriori sfaccettature.

Tranquilli, non sono impazzita… questa metafora era necessaria per farvi capire l’essenza del romanzo. Le regole del tè e dell’amore infatti era nato come “Le regole degli amori imperfetti” (qui la nostra recensione), pubblicato all’epoca dall’editore Emma Books, sotto lo pseudonimo di Mara Roberti.

L’autrice ha ripreso in mano l’opera e, appunto, l’ha trasformata, lasciando comunque intatte le atmosfere e l’anima del manoscritto originario.

Ritroviamo quindi la protagonista Elisa – alla ricerca delle sue radici e del suo futuro –, le sue inseparabili amiche Alessandra e Ornella, la pittoresca Roccamori con i suoi peculiari abitanti, la locanda degli amori perduti e la casa delle Camelie, Daniele…

Gli elementi che non mi avevano pienamente convinta nella stesura precedente – alcuni comportamenti di Elisa o il personaggio di Diego per fare un esempio –  ora hanno trovato la collocazione perfetta, permettendomi di assaporare la narrazione in tutte le sue numerose sfumature.

Il tè ricopre sempre un ruolo predominante – e oserei dire fondamentale – nell’intera vicenda. Scelta che ho molto apprezzato, quella di iniziare i capitoli presentandoci i “Signori tè” con i loro caratteri e le loro storie.

Il volume ideale in queste giornate uggiose, sia per farvi spuntare un sorriso, sia per avere un consiglio in più su quale tè abbinare alla lettura…

Personalmente ho optato per una miscela di tè verdi cinesi e giapponesi con l’aggiunta di cannella, mandorla, fiori d’arancio e ciliegie.

“Ci preoccupiamo sempre di difendere quello che amiamo, ma se lo proteggiamo troppo rischiamo di farlo morire di freddo e di solitudine.”

Il mio voto:

Sara Bellodi


Titolo: Le regole del tè e dell’amore
 Autore: Roberta Marasco
 Casa editrice: Tre60
 Prezzo:  € 16.40, ebook € 4.99
 Pagine: 335

2 thoughts on “Oggi mi sento…in pieno autunno

  1. Roberta Marasco il said:

    Grazie di cuore per questa bellissima recensione. È esattamente come scrivi, Sara, non poteva andare diversamente e sono molto molto felice che questa nuova versione ti sia piaciuta! Grazie e bentornata a Roccamori. 🙂

    • Sara Bellodi il said:

      Come ti dicevo, è stato un piacere leggerlo! ^_^ E spero di riuscire ad assaggiare il tè proibito di Daria 🙂