Recensioni,  Un libro per ogni lettore

Recensione: “L’eredità di Mrs Westaway”, di Ruth Ware

L’eredità di Mrs Westaway si presenta come il classico libro giallo/thriller da leggere sotto l’ombrellone, una di quelle letture capaci di tenerti incollata alle pagine per scoprire cosa succederà alla protagonista o nella pagina dopo. Sfortunatamente però questo libro non è proprio quello che promette; ma andiamo con ordine.

Ci troviamo a Brighton e Hal, una giovane ragazza rimasta ormai sola, cerca di sopravvivere tra bollette da pagare, un lavoro come sensitiva che non la soddisfa e uno strozzino che rivuole indietro i suoi soldi. Tutto sembra andare storto da quando la madre è morta in un tragico incidente, ma, un giorno, tornata a casa dal lavoro, trova una strana lettera che le cambierà la vita. Un avvocato la informa della morte di sua nonna: Mrs Westaway; lei risulta essere una delle legittime ereditiere di tutta la sua passata fortuna. Eppure, qualcosa non quadra poiché sua nonna era già deceduta anni prima. Convinta, quindi, che ci sia un errore, ma spinta dalla possibilità di avere un po’ di soldi, ella decide di partire per la Cornovaglia fingendosi affranta dalla scomparsa della defunta Mrs Westaway. Ma, al suo arrivo, si troverà dinanzi una famiglia ingombrante e numerosa con cui dover fare i conti.

La storia in sé potrebbe essere anche interessante: un’enorme casa che cela taciuti segreti di famiglia, una donna deceduta che ha portato solo odio, una misteriosa scomparsa. I presupposti per un ottimo libro ci sono davvero tutti; peccato solo che in quasi tutto il romanzo – ad eccezione delle ultime 60 pagine – non accade davvero nulla. Viviamo in questa casa, conosciamo più o meno tutti i personaggi che la abitano, cerchiamo di tenere nascosto il segreto di Hal e incontriamo una comparsa del passato (attraverso brevi capitoli a lei dedicati) che cela un mistero. Tutto accade alla fine, quasi per caso, senza un motivo reale, mentre tutto ciò che è accaduto in precedenza sembra non avere una reale importanza per lo sviluppo finale.

Un libro lento che “spreca” quasi l’intera narrazione senza raccontare nulla. Nonostante una scrittura semplice e fluida, questo romanzo non è riuscito a tenermi incollata alle pagine, a stimolare il mio istinto da detective e a incuriosirmi. Ruth Ware poteva giocare meglio le sue carte: la trama è accattivante, ma sfortunatamente il suo interno non è allo stesso livello.

 

Il mio voto:

Alessia Cozzi

Titolo: L’eredità di Mrs Westaway
Autore: Ruth Ware
Casa editrice: Corbaccio
Prezzo: 19.50 euro
Pagine: 368