Crea sito
Recensioni,  Un libro per ogni lettore

Recensione: “Leucosya”, AA. VV. (Trofeo RiLL 2019)

Siamo tutti frutto di un’ambizione. Non si generano mai esseri umani. Si generano eredi, errori da nascondere, futuri abati, accordi matrimoniali e – perché no – schiavi.

Nella scrittura, come nella vita, spesso niente è come sembra.
È proprio questo assioma a permeare i racconti che fanno parte dell’antologia miscellanea partorita dai partecipanti (selezionati dalla giuria di qualità) all’edizione 2019 del “Trofeo RiLL – Riflessi di Luce Lunare”. Leucosya è il titolo di questo ensemble letterario, un titolo che trova la propria paternità nel racconto di apertura, firmato dalla vincitrice del Trofeo 2019 – Laura Silvestri. E, proprio a partire da questo incipit, le tematiche dell’inganno, dello svanimento delle verità, di ciò che assume una forma non propria si ampliano, arrivando a toccare più o meno tutti i racconti dell’antologia.

Abbiamo, infatti, penne che narrano della paura delle identità, della necessità di celarsi; inchiostri che propongono allegorie futuristiche dove anche la dimensione della sessualità viene velata, estremizzata in una forma egoistica e censurata.

C’è spazio anche per il rapporto con il divino, con lo spiritismo, per la connessione inspiegabile e benevola tra uomo e Natura, così come per pagine dalle sfumature più nere, che sfiorano le tinte dell’horror.

Come sempre, la particolarità delle antologie miscellanee del Trofeo RiLL è quella di portare sulle sue pagine le parole di autori e autrici che provengono da tutto il mondo. Nello scorrere dei racconti, infatti, incontreremo degli scritti italiani, sudafricani, australiani, inglesi e irlandesi. Un ottimo modo, questo è certo, per entrare a diretto contatto con l’ambiente letterario di genere – nella fattispecie fantascientifico – contemporaneo.

Rispetto all’antologia personale dedicata a Andrea Viscusi, che ho letto sempre grazie alla viva collaborazione con l’organizzazione del Trofeo RiLL, purtroppo, con questa antologia miscellanea ho avuto molta meno empatia; solo una manciata di racconti sono riusciti a entrarmi nel cuore, incuriosendomi. Gli altri, ahimè, non li ho compresi appieno – ma credo fortemente che questo dipenda da una mia personale, scarsa conoscenza del genere fantascientifico.

Il mio voto:

Matteo Zanini

Titolo: Leucosya
Autore: AA. VV. (antologia miscellanea Trofeo RiLL, anno 2019)
Pagine: 162
Casa editrice: Quality Games
Prezzo: € 10,00
Voto: 3/5 stelline

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.