Crea sito
Recensioni

Recensione: Vinile. Romanzo familiare in colonna sonora

Un mezzo disco nerastro e sbilenco, rigato e liso, in cui riconosce un residuo di vecchio quarantacinque in vinile, di quelli da mangiadischi spariti insieme alla sua infanzia; lo guarda perplessa, l’etichetta è scolorita e illeggibile, delusa lo gira, Ne me quitt…

Cover DEF VinileUn vecchio cd di una malinconica canzone francese, un messaggio d’amore straziato, custoditi a lungo in una busta: sono la vera eredità di Marta da parte di sua madre, la stessa donna che si è spenta poco prima in un letto d’ospedale, consumata dalla malattia. In un ultimo afflato cerca di comunicarle una verità sconvolgente sulla sua nascita, ma la vita l’abbandona prima che la ragazza possa afferrarne il vero senso. Quando scoprirà quella busta in un cassetto, durante il trasloco, le ultime parole della mamma moribonda avranno un senso.

Il libro è costellato da citazioni musicali e ogni capitolo comincia con un titolo di una canzone, come fossero tracce di un album musicale. E la musica che ne esce descrive la lunga storia corale di una famiglia, che si snoda dagli anni Settanta a oggi, tra la Sardegna e la Torino colpita dalla crisi economica.

Maria Antonietta Macciocu e Donatella Moreschi, una coppia ormai consolidata dopo la prima esperienza con Petalie, con stile diretto ma piuttosto coinvolgente, narrano due generazioni a confronto, una sola storia, quella di Marta, destinata a scoprirsi attraverso questo viaggio che potrebbe appartenere a ciascuno di noi.

Jay Perry

Titolo: Vinile. Romanzo familiare in colonna sonora
Autore: Maria Antonietta Macciocu e Donatella Moreschi
Casa editrice: Amazon Whispernet a cura di Indies g&a
Pagine: 290
Prezzo: € 4,99 ebook