Recensione: “Wonder” di R. J. Palacio

Wonder di R. J. Palacio è diventato un caso letterario grazie all’incredibile storia che viene raccontata.
August è un ragazzino molto speciale a causa di una malattia genetica che rende la sua faccia diversa da quella di tutti gli altri, questa sua diversità ha creato una barriera tra il mondo esterno e il mondo fatto di ovatta in cui vive August.
Improvvisamente tutto cambia, August cresce e deve iniziare a interagire con altri ragazzi e così viene mandato in una scuola media pubblica.

“Se trovassi una lampada magica e potessi esprimere un desiderio, vorrei avere una faccia così normale da passare inosservato. Vorrei camminare per strada senza che la gente, subito dopo avermi visto, si volti dall’altra parte.”

La scuola non si rivela un posto semplice da affrontare, August si accorge degli sguardi dei suoi compagni, delle risatine e delle parole alle sue spalle e i bulli, come Julian, sono sempre pronti a puntare il dito contro di lui.
Non ci sono solo persone cattive o incapaci di accettare la sua diversità ma anche persone come Summer o Jack che dopo un momento di esitazione dovuto al volto di August si concentrano sulla sua simpatia e decidono di legarsi a lui.
La vita del nostro protagonista non sarà semplice ma questa nuova esperienza, questi nuovi amici lo renderanno ancora più forte.

Il libro potrebbe essere considerato corale in quanto vengono analizzati diversi punti di vista e ogni personaggio ti racconta ciò che ha provato la prima volta che ha visto August e come è cambiata sia cambiata la sua vita.

I personaggio che prendono voce all’interno del libro sono diversi, dagli amici più stretti come Summer e Jack alla sorella Olivia, detta Via, che racconta la sua esperienza, quanto sia difficile vivere accanto ad una persona che viene considerata da tutti il Sole, il centro di ogni pensiero e azione.

Il libro cerca di aprire la visuale del lettore al diverso attraverso una storia dolce e dolorosa.
Il libro non è però riuscito a coinvolgermi completamente, non sono riuscita ad entrare in contatto con il protagonista e non mi ha emozionata come speravo ed immaginavo.
Nonostante questo penso che sia un bel libro non solo per i ragazzi ma anche per gli adulti.

Il mio voto: 

Alessia  Cozzi

Titolo: Wonder
 Autore: R. J. Palacio
 Casa editrice: Giunti Editore
 Prezzo: 12,00 euro
 E-book: 1,99 euro
 Pagine: 288
Precedente Leggere in musica: "After Dark" di Haruki Murakami Successivo In libreria: "Il principe degli sciacalli" di Rebecca Moro