Crea sito
  • Recensioni

    Recensione: “L’isola delle madri”, di Maria Rosa Cutrufelli

    Lasciate tranquille le creature che nascono, lasciate che scoprano l’aurora, lasciate che diano un nome ai loro baci. Così ogni bacio avrà il suo nome e ogni nome sarà quello giusto. Cosa accadrebbe se, in un futuro non lontano, l’inquinamento, i disastri ambientali e l’evoluzione del mondo determinasse una sterilità generalizzata del genere umano? Come si riuscirebbe a far fronte al calo delle nascite, al disagio dell’equilibrio tra le specie, agli interessi dei potenti? Maria Rosa Cutrufelli – scrittrice, saggista e insegnante – pone al centro del suo ultimo romanzo L’isola delle madri (edito Mondadori) questa eventualità, proponendoci una realtà non troppo distante dalla nostra nella quale le gestioni della…