Crea sito
  • Leggere in musica,  Recensioni

    Leggere in musica: “Tutto chiuso tranne il cielo” ed i Placebo

    “Esiste qualcosa di eterno?Qualcosa che possiamo seppellire in noi così profondamente da non poterlo più strisciare fuori da nessuno  schermo; qualcosa che riesca a conservarsi indenne nonostante il tempo, il rumore, l’incuria, gli attacchi?” Il dolore ha un grado di soggettività estremamente alto e può avere connotazioni pressoché infinite. Così come le sue declinazioni e manifestazioni. Ognuno di noi prova dolore nella propria vita. Possiamo comprendere quello altrui, soprattutto se ne abbiamo sperimentato uno simile, ma non potrà mai essere identico. Poi, ovviamente, a seconda delle nostre esperienze di vita, tentiamo di affrontarlo a modo nostro: talvolta scappiamo, nel tentativo di non sentire quella morsa persistente che ci artiglia dall’interno,…